9 migliori film tedeschi su Netflix in questo momento

Netflix è diventato il vero melting pot delle culture cinematografiche universali nei tempi contemporanei. Si è affermata come una piattaforma in cui diversi metodi di produzione cinematografica di tutto il mondo si uniscono per celebrare il potere del cinema. Fin dalla parte occidentale del globo inclusa l'America, alla sfera orientale inclusa l'India, Netflix li vanta tutti. Con un gruppo così vario di nazionalità, l'onnisciente industria tedesca ha alcuni ottimi caricamenti su Netflix. Stimati registi come Luis Bunuel e Werner Herzog hanno spianato la strada affinché i film tedeschi siano considerati alla pari con il cinema di qualità, e i visionari della nuova era non sono rimasti delusi. Ecco l'elenco dei film tedeschi davvero buoni su Netflix.

9. The Experiment (2001)

Un gruppo di venti giovani concede la propria vita e identità per due settimane per un esperimento. Tarek, un reporter sotto copertura, trova un maggiore dell'Air Force, che discute la natura di questo esperimento. Il gruppo è diviso tra guardie e prigionieri, e così inizia un gioco di fasi che scompiglia la loro stessa vita. 'Lo stile narrativo conflittuale di Das Experiment e la trama frenetica sono apparentemente incongruenti rispetto a come sono normalmente i film tedeschi. I brevi momenti che non sono emozionanti, vengono sostituiti da immagini strazianti e conflitti interni dei personaggi, che non lasciano spazio allo spettatore per riprendere fiato. Stimolante, intelligente e immensamente coinvolgente, 'Das Experiment' emerge uno sforzo trionfante degno del tuo tempo.



8. Hannah Arendt (2012)

Risultato immagine per il film di hannah arendt

La straordinaria abitazione di Barbara Sukowa della filosofa donna più prolifica e rispettata della storia potrebbe qualificarsi come una delle più grandi performance del secolo. Nel ritratto attento e temperato di von Trotta della copertura di Arendt degli atti disumani di Adolf Eichmann per il New Yorker, Sukowa brilla luminoso, ancorando con profondità invidiosa un magnifico capitolo della vita di Arendt. Sebbene il film non rifletta la passione e la destrezza di Arendt, Sukowa personifica i suoi istinti e la sua benevolenza profondamente umani con spaventosi momenti di shock e incredulità, sostenendo un intenso studio del personaggio.

7. Giochi divertenti (1998)

'Funny Games' è una corsa emozionante e piena di suspense intorno a una famiglia senza pretese mentre vivono una vacanza dannata: Anna, George e il loro bambino si toccano nella loro abbagliante casa in riva al lago nel bel mezzo di un congedo e incontrano un giovane anormale e esigente - un visitatore dei loro vicini ”- che finisce per avere propensioni piuttosto brutali. La commedia horror interna è stata riproposta anni dopo per gli schermi americani, ma è riuscita solo a rovinare l'eredità del brillante film di Haneke. 'Funny Games' esplora le varie tendenze della società a comportarsi quando è sotto un'enorme pressione. L'ambientazione caotica e pittoresca funge da sfondo che gli psicologi spesso sognano di ipotizzare nella vita reale. Haneke raggiunge un raro livello di perfezione nel plasmare la storia attorno a questi dintorni imperturbabili, incontaminati e piacevoli all'esterno, marci e macabri all'interno.

6. Nudo tra i lupi (2015)

L'Olocausto è qualcosa di cui l'umanità non potrà mai scrollarsi di dosso. È ancora il lato peggiore immaginabile della natura umana. Ci sono state innumerevoli rappresentazioni della miseria delle vittime ebree su celluloide. Storie di orrore inesorabile e profonda angoscia ci hanno toccato tutti. 'Naked Among Wolves', tuttavia, prende una strada meno battuta e si sforza di trovare momenti di felicità in un ambiente macabro. Il campo di concentramento di Buchenwald diventa la nave per la prosa incommensurabilmente umana e acutamente osservatrice di Philip Kadelbach su un bambino di tre anni nascosto in una scatola nel posto peggiore della terra. Hans Pippig lo solleva come uno dei suoi, proteggendolo dall'attenzione nazista e tollerando la libertà involontaria del suo popolo. 'Nudo tra i lupi' abbraccia la sua cupa ambientazione con l'amore incondizionato e pio padre-figlio, sovvertendo le forze dell'odio e della persecuzione. Sebbene ruvida intorno ai bordi, la pazienza del regista e gli attori accattivanti prosperano in questa featurette ben fatta.

5. White Ribbon (2009)

Dove sarebbe il mondo senza l'assurdo e brillante cinema di Michael Haneke? La sua straordinaria visione e il suo stile pittoresco di regia ci hanno toccato tutti e ci hanno lasciato in soggezione per la sua arte. Haneke costruisce il suo mondo surrealista con il pretesto di una società altamente divisa, la cui moralità è profondamente radicata nella malvagità della classe e del capitalismo. Gli elitisti governano la popolazione generale e diventano parte di una rivolta che minaccia di essere divorante e spettinata in natura. Il bianco e il nero sono spesso usati come strumenti metaforici per contrastare le azioni e le motivazioni delle persone, caratterizzate da diverse moralità sociali. Haneke sovverte le nozioni convenzionali di narrazione e presenta con tutto il cuore un'esperienza cinematografica rinfrescante e inquietante che non dimenticherai presto.

4. Corri Lola Run (1999)

'Corri, Lola, corri' è il sogno di ogni regista. Rinfrescantemente originale e vividamente portato in vita da un cast stellare, le immagini oniriche di 'Corri, Lola, Corri' sono inebrianti. Mentre molti lo trovano vago e apertamente stilizzato, il film spinge davvero i confini delle strutture narrative convenzionali per elaborare la trama in tre scenari. Il processo decisionale di Lola viene esplorato in un ambiente altamente creativo e frenetico, coltivando un ritmo incessante per il film. Ogni sua azione è attentamente esaminata e amplificata in un modo che ti lascerà a corto di fiato. Il cinema tedesco sicuramente guadagna con questa esperienza cinematografica potente.

3. Caduta (2004)

film tedeschi, spettacoli biopic

'Caduta' traccia gli ultimi giorni di Hitler nella sua fase più vulnerabile mentre la verità sulla guerra si presenta ai tedeschi. Realizzato con una lealtà incrollabile allo spazio personale eccentrico e sfacciato di Hitler, 'Downfall' non si discosta molto dal suo frenetico protagonista. La trama rimane praticamente all'interno del bunker, esaminando con grande scopo i suoi soggetti caduti. Non c'è molta attenzione su ciò che sta accadendo fuori, ma viene prestata molta attenzione a tutto ciò che accade all'interno, simile al suo protagonista. Hiterl fa una figura isolata, nonostante i suoi più stretti collaboratori e la sua famiglia siano presenti con lui. La magistrale personificazione di Bruno Ganz delle peculiari idiosincrasie di Hitler è orribile e davvero inquietante. 'Downfall' è un degno studio del personaggio dell'uomo probabilmente più odiato nella storia del mondo.

2. Toni Erdman (2016)

Nell'era dell'ascesa femminile e di una cultura aziendale altamente isolante, Winfried non vede molto la figlia lavoratrice Ines. All'improvviso, l'istruttrice di musica minore decide di sorprenderla con una visita dopo la morte del suo vecchio cucciolo. È una mossa goffa alla luce del fatto che Ines, veramente impegnata e sopraffatta, sta affrontando un'impresa imperativa come stratega aziendale a Bucarest. Il cambio di terra non aiuta i due a vedere più negli occhi. Burlone con i piedi per terra, Winfried ama disturbare la sua bambina con trucchi di formaggio, diventando la principale fonte di umorismo nel film. Ciò che è più deplorevole sono i suoi piccoli pugni al suo normale modo di vivere fatto di lunghi raduni, bar di alloggio e rapporti di esecuzione.

Padre e figlia raggiungono un vicolo cieco e Winfried acconsente a tornare a casa in Germania. Entra lo sgargiante 'Toni Erdmann': la fluida espressione di Winfried cambia l'immagine di sé. Mimetizzata in un abito da quattro soldi, una parrucca bizzarra e denti finti molto più particolari, Toni trasporta le navi mercantili nella vita esperta di Ines, dichiarando di essere il mentore olistico del suo CEO. Come Toni, Winfried è più audace e non regge, tuttavia, Ines affronta la difficoltà. Più spingono, più si avvicinano al divenire. In tutta la frenesia, Ines inizia a comprendere che il suo capriccioso padre potrebbe meritare un posto nella sua vita tutto sommato.

1. The Boat (1981)

Das Boot è uno dei film di guerra più importanti e autentici nella storia della celluloide. Basato su un romanzo basato sulle memorie personali del fotografo tedesco della seconda guerra mondiale Lothar-Guenther Buchheim, il film racconta le vite di un impavido skipper di U-Boat (Jurgen Prochnow) e del suo gruppo inesperto mentre esplorano l'Atlantico e il Mediterraneo alla ricerca di navi alleate , alternandosi come cercatore e preda. Non c'è quasi trama, quindi la capacità del film ha origine dalle sue due epiche scene di combattimento e dai suoi sottili elementi delle estenuanti ore trascorse seduto stretto per richieste o indicazioni del nemico. A parte un fedele luogotenente della Gioventù Hitleriana, nessuno della squadra è particolarmente fedele ai nazisti, e alcuni minacciano apertamente il loro Fuhrer; questo consente la sensibilità dell'osservatore per gli uomini mentre svolgono i loro incessanti e noiosi obblighi in ambienti confinati e sporchi, o anticipano la morte mentre le cariche di profondità esplodono tutt'intorno al sottomarino.

Prochnow è brillante come leader dei nervi d'acciaio, e anche un numero significativo di artisti di supporto - tutti tedeschi - sono forti, nonostante il fatto che le rappresentazioni rasentano le parole d'ordine dei film di guerra (il giovane membro della troupe che ha ha abbandonato la sua fidanzata incinta, l'ingegnere capo la cui moglie è veramente malata). La vera star, comunque sia, è il direttore della fotografia Jost Vacano, che fa rivivere in modo impressionante l'interno disgustoso e claustrofobico del sottomarino, mentre la sua telecamera finisce i portelli del gruppo, su per gli sgabelli, nelle cuccette e sotto i canali, facendo un sostanziale sensazione di claustrofobia durante l'infusione di sviluppo.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | cm-ob.pt